Lc 13,10-17

In quel tempo, Gesù stava insegnando in una sinagoga in giorno di sabato. C’era là una donna che uno spirito teneva inferma da diciotto anni; era curva e non riusciva in alcun modo a stare diritta. leggi tutto…

XXX Domenica del Tempo Ordinario

Dal vangelo di Marco 10,46-52

E giunsero a Gerico. Mentre partiva da Gerico insieme ai suoi discepoli e a molta folla, il figlio di Timeo, Bartimeo, che era cieco, sedeva lungo la strada a mendicare. Sentendo che era Gesù Nazareno, cominciò a gridare e a dire: “Figlio di Davide, Gesù, abbi pietà di me!”. Molti lo rimproveravano perché tacesse, ma egli gridava ancora più forte: “Figlio di Davide, abbi pietà di me!”. Gesù si fermò e disse: “Chiamatelo!”. Chiamarono il cieco, dicendogli: “Coraggio! Àlzati, ti chiama!”. Egli, gettato via il suo mantello, balzò in piedi e venne da Gesù. Allora Gesù gli disse: “Che cosa vuoi che io faccia per te?”. E il cieco gli rispose: “Rabbunì, che io veda di nuovo!”. E Gesù gli disse: “Va’, la tua fede ti ha salvato”. E subito vide di nuovo e lo seguiva lungo la strada.

leggi tutto…

Omelia al Dies Academicus

Omelia al Dies Academicus

Carissimo Preside, carissimi professori, alunne, alunni, sorelle e fratelli, iniziamo questo nuovo anno accademico nel giorno in cui tutta la Chiesa fa memoria di San Giovanni Paolo II che volle questo nostro Istituto appena due anni dopo la sua elezione a Vescovo di Roma e pastore della Chiesa universale. Come sappiamo non poté annunciarlo in […]

Twitter

FOCUS