Gv 6, 60-69

[60]Molti dei suoi discepoli, dopo aver ascoltato, dissero: «Questo linguaggio è duro; chi può intenderlo?». [61]Gesù, conoscendo dentro di sé che i suoi discepoli proprio di questo mormoravano, disse loro: «Questo vi scandalizza?  leggi tutto…

Quarta Domenica di Pasqua

Dal vangelo di Giovanni 10,11-18

Io sono il buon pastore. Il buon pastore dà la propria vita per le pecore. Il mercenario – che non è pastore e al quale le pecore non appartengono – vede venire il lupo, abbandona le pecore e fugge, e il lupo le rapisce e le disperde; perché è un mercenario e non gli importa delle pecore.
Io sono il buon pastore, conosco le mie pecore e le mie pecore conoscono me, così come il Padre conosce me e io conosco il Padre, e do la mia vita per le pecore. E ho altre pecore che non provengono da questo recinto: anche quelle io devo guidare. Ascolteranno la mia voce e diventeranno un solo gregge, un solo pastore. Per questo il Padre mi ama: perché io do la mia vita, per poi riprenderla di nuovo.

leggi tutto…

Più famiglia, più alleanza tra uomo e donna. In Vaticano primo congresso internazionale italo-luso-brasiliano di diritto

Più famiglia, più alleanza tra uomo e donna. In Vaticano primo congresso internazionale italo-luso-brasiliano di diritto

Famiglia vuol dire no all’individualismo, sì ad una alleanza tra uomo e donna con coinvolgimento paritario dell’uno e dell’altra. Lo ha ribadito mons. Vincenzo Paglia, Presidente della Pontificia Accademia per la Vita, aprendo i lavori del Primo Congresso internazionale Italo-lusofono-brasiliano di Diritto, intitolato alla memoria del giurista Arnaldo Meira (1944-1995) che si svolge in Vaticano, […]

Twitter

Une photo sur Flickr

FOCUS